venerdì 1 settembre 2006

mi montagno (per un pò)



Seconda e ultima (breve) pausa estiva per questo blog. Qualche giorno in Valle Morobbia. Luogo d'origine della mia famiglia paterna, di cui ho trovato pochissime foto. Questa sopra è una vista dalla valle verso Locarno e il Lago Maggiore.

Questa è la chiesetta del paesino di Sant'Antonio, dov'è nato mio papà. Qui si sono sposati i miei.
A presto (?).

2 commenti:

mauro ha detto...

Se devo essere franco, è meglio isolarsi che 'montagnarsi'.

Se poi ti isoli su un'isola che ti regala un mare e una vista come quelli della foto del post di fine luglio, è il massimo.

E se quel mare lo guardi da Erice, dopo puoi anche morire, e quando rientri in città, già pensi alla prossima estate, perché non vedi l'ora di ritornarci. Anche se ci vai da un decennio. Un altro 'se'. Se dovessi vincere un viaggio alle Maldive, con la possibilità di portare pure la mia ragazza, lo butterei nel cesso. Non esiste niente di più bello, profumato, colorato e caldo della Sicilia.

P.s.:Almeno na volta va bene un po' di entusiasmo (solidarietà maschile), anche se per una sera...peccato però (e qui ci vogliono due schiaffi per quello che sto per scrivere) che 'la vita non dura mai una sera'('Celeste nostalgia', Riccardo Cocciante, canzone molto carina).Mamma mia quanto sono romantico e dolce.

Dean ha detto...

Soprattutto non c'hai molto da fare, a Scafati, eh?!