lunedì 31 marzo 2008

Girando in una situazione di precarietà

Su Youtube trovate lo spot elettorale della Sinistra Arcobaleno.
Questo post non è inteso come propaganda politica (io non credo che voterò per Bertinotti), ma come piccolo spazio di autopromozione professionale: non commentate qui lo spot, non fate commenti politici (di cui non mi frega niente) ma solo sul mio lavoro che vi presento qui sotto.
Infatti sono stato sul set il giorno delle riprese e ho realizzato un "backstage" per la produzione.
La versione finale che ho consegnato dura meno di sette minuti; questo sotto invece è un pre-montato di 11'46" che ho messo on-line per controllare come sarebbe venuto una volta compresso...


Ovviamente è venuto maluccio: pixel "squadrati", video "scattoso" e poco fluido (si perde spesso il sync con la musica), immagine "slavata" e audio appiattito... ma da questa pagina di Veoh.com, col video a risoluzione un pò maggiore, si può scaricare una versione migliore (da 540MB!) Commentate, commentate, commentate!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Forse un pò lungo... e i pezzi dello spot vero ammosciano l'atmosfera... questo NON è un commento politico, giuro!

Gino

Dean ha detto...

E' lungo perché è un pre-montato, una versione non definitiva del montaggio, con del materiale in abbondanza...
nella versione finale sono state tagliate diverse cose, comprese le scene dello spot vero: le poche rimaste sono state tagliate nettamente... quando si troverà on-line lo linkerò, ok? :-)

ISHTAR ha detto...

Io non posso dire molto la pubblicità la guardo di rado ma il dietro le quinte diverte!
Mi fa piacere però che lo spot ufficiale sia gratuito!
Mi è piaciuta la scelta delle musiche per evidenziare i diversi momenti dello spot.
Ma la cosa che mi è riamasta impressa, sarà una cavolata è la situazione in cui Bertinotti si mette la cravatta, io la detesto!
Sarà elegante ma è mezzo di costrizione per me, è come quelle bellissime scarpe femminilissime alla schiava con un affare che ti gira intorno alla gamba!
Megli scalze, no!
Ma tu guarda cosa viene fuori da un dietro le quinte!
Ciao

Dean ha detto...

Ehm... gratuito in questo contesto significa una cosa ben precisa: che le televisioni sono OBBLIGATE da una legge dello Stato a cedere GRATUITAMENTE lo spazio per mandare in onda i messaggi elettorali dei partiti.

La realizzazione dello spot è costata, poco ma è costata. Non so se è già stato pagato del tutto, spero venga pagato entro il 13 aprile! E anche il backstage al sottoscritto...;o)

Anonimo ha detto...

bel video, bel ritmo...
ma quanto te lo pagano?

Carla

ISHTAR ha detto...

Hai fatto bene a specificare!
Non avevo capito il senso!
Speriamo che ti paghino presto, mi pare giusto, ciao

Anonimo ha detto...

E' meglio dell'originale, anche solo per certe inquadrature: per esempio quella del tram che parte! Bravo!

tOm@

Dean ha detto...

@Carla:
un prezzo stracciato, per un giorno intero di riprese, due turni di montaggio, materiali e attrezzature... credimi. Se vuoi te lo dico in privato, perché è da vergognarsi un pò...